A quarant’anni dal mitico tour che segnò il sodalizio fra la PFM (Premiata Forneria Marconi) e Fabrizio De André, e a venti dalla morte del cantautore genovese, il gruppo di Franz Di Cioccio celebra quell’evento con una lunga tournée che parte dall’Emilia-Romagna (Teatro Nuovo di Salsomaggiore, 9 marzo) e (Europauditorium di Bologna, 12) e poi toccherà tutta Italia fino al 31 maggio.
La data di Bologna è già sold out da tempo per questo è già stato programmato un nuovo appuntamento per il 27 maggio.

Per rinnovare l’abbraccio fra il rock e la poesia, alla scaletta originale saranno aggiunti anche brani tratti da “La buona Novella”, completamente rivisitati dalla band. PFM canta De André Anniversary avrà sul palco una formazione spettacolare, con ospiti Flavio Premoli, il fondatore del gruppo, con l’inconfondibile magia delle sue tastiere, e Michele Ascolese, chitarrista storico di Faber.

“La nostra tournée è stata il primo esempio di collaborazione tra due modi completamente diversi di concepire e eseguire le canzoni – spiegò De André – Un’esperienza irripetibile perché PFM non era un’accolita di ottimi musicisti riuniti per l’occasione, ma un gruppo con una storia importante, che ha modificato il corso della musica italiana. Ecco, un giorno hanno preso tutto questo e l’hanno messo al mio servizio”.

Nata discograficamente nel 1971, la band ha guadagnato rapidamente un posto di rilievo sulla scena internazionale, entrando nel 1973 nella classifica di Billboard per “Photos Of Ghosts” e vincendo un disco d’oro in Giappone. Continua fino ad oggi a rappresentare un punto di riferimento.