Dati di fatto sull’ascolto Radio in Italia

 

Le autorevoli ricerche “I media oggi” e “RadioMonitor” di GFK Eurisko, e la ricerca “RadioCompass”, aggiornate all’anno 2014, smentiscono ogni luogo comune e mostrano come la Radio sia un mezzo di eccellenza e di raccordo, capace di bilanciare coerentemente il peso della TV e dei nuovi mondi digitali, indispensabile nelle pianificazioni pubblicitarie.

  • Il 74% circa degli italiani ascolta la Radio tutti i giorni
  • La maggiore parte degli italiani ascolta la Radio in auto, ma la Radio non si ascolta solo in auto…

 

Luoghi d'ascolto della Radio

Luoghi d’ascolto della Radio oltre quello principale, che è l’automobile (Fonte: RadioCompass 2014)

 

Ben oltre il semplice intrattenimento

La radio è un mezzo al passo coi tempi che sa costruire profonde relazioni con i soggetti a cui parla.
La Radio serve ad informarsi: non ha più soltanto un ruolo di sottofondo – che tutti ancora le riconosciamo – ma laddove le notizie, gli stimoli e l’interazione viaggiano in tempo reale, è diventato mezzo di ricerca attiva di informazioni, di cronaca così come di prodotti e servizi.

 

La Radio serve ad informarsi, anche su prodotti e servizi

La Radio serve ad informarsi, anche su prodotti e servizi (Fonte: RadioCompass 2014)

 

L’interesse per la pubblicità

L’eventuale “cambio-canale” non dipende dalla trasmissione della pubblicità, che anzi viene attentamente ascoltata e ricordata.

 

La pubblicità alla radio si asxolta con attenzione e interesse

La pubblicità alla radio si asxolta con attenzione e interesse (Fonte: RadioCompass 2014)

 

Nota:

  • i grafici e le osservazioni riportate in questa pagina derivano dalla presentazione della ricerca RadioCompass, anno 2014.

Segnala a un collega l’opportunità di fare pubblicità con Radio Mondo